Come si pianta l’insalata?

Quando si decide di destinare un vaso o una aiuola dell’orto per l’insalata, la si deve piantare o trapiantare nel caso di insalata seminata. Una volta concimato, smosso e sistemato il terreno bisogna fare dei buchi equidistanti con un bastone o con l’aiuto di un manico di un attrezzo tipo zappa o rastrello.
La distanza giusta tra una pianta e l’altra, nel nostro caso insalata gentile, è di circa una trentina di centimetri.
Finito il lavoro, annaffiare e contemplare ammirati l’insalata che da subito comincia ad ambientarti e crescere.
Buon lavoro!

20140408-154058.jpg

Insalata sul balcone in progress

insalata

Avevo messo a dimora alcune piantine di insalata invernale, ricordate?

Scommetto che avete perso il sonno pensando a che fine abbia fatto. Vi restituisco a Morfeo dicendo che per un po’, qualche settimana, è rimasta sulla terrazza posizionata contro il muro di casa e completamente esposta a nord. Dalla foto potete vedere che al momento è piazzata con la stessa esposizione sul davanzale esterno della finestra. L’esposizione è sbagliata sia chiaro, dovrebbe essere esposta a sud o sud est almeno, stare in inverno all’ombra beh non è il massimo neppure per le insalate, ma la scienza voleva la propria parte: l’insalata resiste.

La sposterò a sud sull’altro terrazzo, ma non oggi, qui nevica

Coprire l’insalata.

Le temperature sono in calo un po’ ovunque in Italia, arriva il freddo e se anche voi avete un orto e ancora delle piante di insalata, copritele. Anche se esistono dei tipi di insalata più resistenti di altri, è bene proteggere le piante con una copertura per ripararle dalle gelate e raccoglierle e gustarle indenni, -al massimo con qualche lumaca all’interno che cerca un po’ di caldo e mangia il cuore, ma questa è un’altra storia-.

Personalmente uso del tessuto non tessuto, mi trovo bene anche in primavera per le semine e dura anni visto che basta una lavata veloce tra un utilizzo e l’altro; si può acquistare in tutti i negozi specializzati e costa pochi euro.

L’unica attenzione da prestare è quella di non schiacciare troppo le piante, ma lasciare loro un pochino di spazio.

E voilà!

insalatacoperta

 

L’orto invernale in vaso in poche mosse.

Anche in inverno si può mangiare insalata coltivata, quello che segue è un semplicissimo tutorial per realizzare una piccola aiuola per farlo in casa.

Serviranno delle piantine di insalata, qui scarola e radicchio invernale, un sacco di terriccio, una cassetta, un sacchetto di plastica e delle mollette.

materiale necessario

 

Foderare la cassetta con la plastica e fermarla con delle mollette.

preparazione cassetta

 

mettere la terracassetta con la terra

 

e piantare le insalate

le paintine

 

e… fatto!a dimora

 

La cassetta va posta in un luogo fresco e riparato, sul balcone se possedete una serra fredda o all’esterno se le temperature lo consentono, altrimenti in cantina o garage purché ci sia luce.

cassetta  e insalata a dimora

 

Oltre all’insalata si possono piantare nello stesso modo cavoli e broccoli. Si possono seminare anche biete, spinaci e crescione,radicchi e insalatine miste.

Seguiremo la crescita di queste piantine in diretta e vi terremo aggiornati. Chi ha voglia di provare con noi? Aspettiamo qualche foto!