Orto eretico #1

 

spezie esotiche

 

Il progetto di aiuola esotica procede, soprattutto nella mia mente, ma anche un pochino nell’operatività.

Le due piante che “a naso” mi daranno più difficoltà sono lemongrass e zenzero, sono tipiche dei climi tropicali e quindi avrò delle difficoltà dalla germinazione. Ho indagato un po’ sul web, la temperatura del suolo per la germinazione è attorno ai 25°C. Non pare ma è una temperatura alta anche in casa, e poi dovrebbe essere costante. Si capisce facilmente che mi toccherà scaldare, sì ma come?

Farò alcune prove, bagnerò il terreno come se avessi seminato, poi metterò un vaso campione sopra il termosifone e uno a lato. Monitorerò le temperature con il termometro da cucina, mi vedesse faro Bastianich mi direbbe “vuoi che muoro?”. Farò altri due campioni ponendo un vaso dentro una scatola di plastica con il coperchio di ikea e un altro avvolto nella coperta termica temporizzando il riscaldamento con una presa timer. L’idea mi è venuta dalla semina in letto caldo, che è altro, ma già che ho una coperta calda perché no.

La faccenda dello scaldare deve trovare un accordo perfetto con il mantenimento della giusta umidità, il calore non deve essere eccessivo altrimenti si rischia che i semi ( o rizomi ) entrino in dormienza, cioè non riconoscano come ideali le condizioni termiche e decidano di soprassedere alla germinazione.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>